Gate Central, raccolti 2,5 milioni in equity crowdfunding

Per finanziare la costruzione di Gate Central, il nuovo progetto residenziale high-end disegnato dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel alle Colonne di San Lorenzo a Milano, Gruppo Building ha lanciato un equity crowdfunding che in 14 giorni ha raccolto 2,5 milioni di euro coinvolgendo 190 investitori professionali e retail (ticket minimo di 5.000 euro, l’investimento prevede un tasso di rendimento annuale atteso del 13,6%con un holding perioddi 31 mesi).

La raccolta è stata organizzata in partnership con Concrete Investing, piattaforma autorizzata da Consob, che ad oggi ha giàportato a termine sette campagne per progetti residenziali di pregio promosse da primari operatori del settore, per un capitale complessivo raccolto superiore ai 10 milioni di euro.

«Il crowdfunding – spiega Piero Boffa, fondatore e Presidente diGruppo Building – è ormai un fenomeno consolidato a livello globale e pensiamo che in questa fase sia fondamentale per le aziende mantenere il passo con l’innovazione anche sul fronte delle fonti di finanziamento alternativo. Abbiamo quindi scelto insieme a Concrete Investing di effettuare una prima esperienza sulle potenzialità dello strumento con un progetto particolarmente idoneo sotto il profilo della solidità finanziaria. Sebbene nel nostro caso si tratti di una porzione limitata dell’equity complessiva già disponibile, riteniamo che aver dato la possibilità di partecipare alle nostre operazioni a una platea più ampia di investitori non istituzionali sia stato un ottimo veicolo di promozione del nostro prodotto».

Nel 2019 in Italia la raccolta di capitali in equity crowdfunding si è attestata intorno a 66 milioni di euro, con una crescita del 183 per cento rispetto all’anno precedente. L’equity crowdfunding applicato al settore immobiliare prevede che l’investimento online venga effettuato direttamente nella società di scopo.
Così facendo, l’investitore che partecipa alla raccolta di capitale acquista una quota della società che intende realizzare un determinato progetto immobiliare.

Di fronte alle Colone e alla Basilica di San Lorenzo, il progetto dello studio Antonio Citterio Patricia Vielè una palazzina di nuova costruzione a destinazione residenziale di lusso (commerciale al piano terra e al primo interrato) che si svilupperà per 4 piani fuori terra e due piani interrati. Le abitazioni saranno in classe energetica A.

La facciata dell’edificio è pensata per fondersi con il contesto minerale circostante, mentre le unità abitative, suddivise in bilocali, trilocali e plurilocali, presenteranno materiali di qualità, impianti di ultima generazione e finiture di pregio.

Gate Central è il primo – ma non il solo – intervento del gruppo torinese a Milano, che vicino al Naviglio Grande, all’interno dell’ex stabilimento Galbani, insieme allo studio DFA Partnersdi Daniele Fiori svilupperà Forrest in Town, un borgo residenziale con un parco di 6 mila metri quadrati.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 IoArch. All Rights Reserved.

Scroll To Top