REBUILD, LA DEMOLIZIONE CHE CREA VALORE

Nell´ambito della Rassegna nazionale di urbanistica che si svolge a Riva del Garda dal 3 al 6 aprile prossimo, Rebuild, la piattaforma dell’innovazione edilizia, organizza un convegno dal titolo La demolizione che crea valore. Casi e policy (iscrizioni a questo link)

L’appuntamento, che si terrà nel pomeriggio del 4 aprile al Centro congressi della località turistica trentina, affronterà il tema della demolizione, visto fino a ieri come una perdita di valore. Ma – sostiene Rebuild – in un panorama europeo a consumo di suolo zero, il valore economico non è più legato alla volumetria edificata o edificabile bensì alla capacità di rispondere ai bisogni reali della comunità.

È per questo motivo che a livello nazionale e locale si iniziano a definire strumenti, norme e misure fiscali per processi di rigenerazione urbana e di rinaturalizzazione degli spazi.

In questo contesto la demolizione acquisisce una nuova centralità, sia per la creazione di valore ambientale, economico – attraverso un risparmio di materia, di energia e di trasporto – sia per la possibilità di generare nuovi valori immobiliari, urbani e sociali.

Quella di Riva del Garda sarà anche l’occasione per un confronto con i protagonisti del disegno di legge della regione Veneto e con gli esperti di una demolizione efficace orientata ai principi di economia circolare (tra questi i tecnici di Ecoopera, che ha collaborato all’organizzazione del convegno).

Al convegno interverranno Giulio Misconel, presidente di Ance Trento, Federico della Puppa, responsabile dell’area Economia & Territorio-Smart Land, Ares Frassinetti, direttore operativo dell’impresa Percassi e Matteo Zanella, direttore tecnico dell’area recuperi ambientali di Ecoopera.

Sulla normativa per la demolizione e il riuso sono previsti gli interventi di Bruno Barel, avvocato dello studio BM&A, Manuela Gastainer, consigliera dell’ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento, Susanna Serafini, presidente dell’ordine degli Architetti della Provincia di Trento e Angiola Turella, direttore del Servizio urbanistica e tutela del paesaggio della Provincia autonoma di Trento

Le conclusioni sono affidate a Mario Tonina, assessore all’Urbanistica, Ambiente e Cooperazione e vicepresidente della Provincia autonoma di Trento.

© 2020 IoArch. All Rights Reserved.

Scroll To Top