Nel nuovo catalogo la filosofia di Aantrax IT

Presentato ieri, il nuovo catalogo di Antrax IT è la storia di vent’anni di radiatori di design: dall’intramontabile Tubone ai simbolici Oreste & Emma alle più recenti novità che hanno reso l’azienda un punto di riferimento internazionale nel settore del termoarredo per l’architettura. 

Il volume, frutto di un lungo lavoro che l’azienda ha condotto in collaborazione con la stylist Cristina Romanello e i fotografi di Studio Emozione, raccoglie in veste inedita i successi dal 2005 ad oggi.

Le collezioni firmate da Matteo Thun & Antonio Rodriguez, Daniel Libeskind, Victor Vasilev e Piero Lissoni, i corpi scaldanti ideati da Peter Rankin e Andrea Crosetta vengono narrati a partire da una medesima cifra stilistica, con un progetto grafico coerente sviluppato intorno ai temi del bianco e del nero, dove i prodotti sorpassano le logiche temporali e dimostrano la loro attualità: un concetto rafforzato dall’inserimento di icone anni ’50 e ’60 che confermano come il buon design sia intramontabile. 

 

dal nuovo catalogo Antrax IT, T Tower, design Matteo Thun e Antonio Rodriguez, e, sopra, Byobu, design Marc Sadler (foto Studio Emozione, courtesy Antrax IT).


I radiatori sono proposti come oggetti versatili che le persone possono decidere di inserire in qualsiasi contesto. Nascono da qui i temi “Design for People” e “Design for Living and Bathroom”, che l’azienda ha voluto usare per accompagnare la presentazione delle famiglie di prodotto.

Il concetto di “Design for People” avvicina Antrax IT al consumatore finale e alle sue necessità di personalizzazione, non solo in termini di dimensioni e finiture, ma di costruzione stessa del progetto attraverso la libera collocazione dei termoarredi nei differenti luoghi della casa o in quelli collettivi. 

Tutti i radiatori del catalogo Antrax IT, in alluminio o in acciaio al carbonio, sono riciclabili al 100% e sono stati progettati per coniugare la massima efficienza termica alla migliore qualità del riscaldamento, con un ridotto consumo di acqua e un sistema di assemblaggio brevettato per massimizzarne la resa.

Il nuovo catalogo diventa così un manifesto della filosofia di Alberico Crosetta, amministratore delegato di Antrax IT: l’attenzione al design, la cura dei particolari, la possibilità di personalizzazione e la ricerca di tecnologie innovative si intrecciano ai valori di sostenibilità dei radiatori, pensati per l’architettura, l’ambiente e le persone.

Dal catalogo Antrax IT, Android, design Daniel Libeskind (foto Studio Emozione, courtesy Antrax IT).

 

 

Antrax IT, azienda a vocazione green


Dal 2011, la sede di Antrax IT a Resana (TV) è stata resa autosufficiente dal punto di vista energetico: un impianto fotovoltaico pari a 240.000 kwh/annui è integrato nella nuova copertura a shed, che favorisce allo stesso tempo l’illuminazione naturale dello stabilimento, riducendo il consumo energetico. Nell’area produttiva, i corpi scaldanti grezzi, prima di essere verniciati, subiscono invece un innovativo trattamento basato sulle nanotecnologie, durante il quale vengono smaltiti i residui inquinanti dovuti alla lavorazione. Infine, un imballo di cartone riciclato avvolge i radiatori ultimati, pronti per essere consegnati al cliente. 


© 2020 IoArch. All Rights Reserved.

Scroll To Top